gototopgototop
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

VERBALE DEPUTAZIONE CALABRESE

PDF Stampa E-mail

Il giorno undici del mese di luglio dell'anno duemiladieci, nel salone del Real Asturias Hotel in località Terme Luigiane del Comune di Acquappesa provincia di Cosenza, alle ore dodici, si è riunita la Deputazione delle Calabrie, citra e ultra, del Parlamento delle Due Sicilie. Sono presenti: Giampiero Tiano, Pasquale Zavaglia, Franco Zavaglia, Angelo Ciampi,  Vincenzo Gulì (in qualità di coordinatore del Parlamento delle Due Sicilie), Antonio Pagano (della Commissione Esteri) e Gianni Maduli (aspirante parlamentare e simpatizzante). Presiede Vincenzo Gulì,; verbalizza   Angelo Ciampi.

Dopo le rituali formalità di insediamento, viene presa in esame la condizione storica,sociale,politica e amministrativa delle Calabrie nei centocinquanta anni di occupazione. Viene posto in rilievo il tentativo degli occupanti di cancellare la memoria storica e l'identità di appartenenza e si decide di intervenire opportunamente facendo azione di penetrazione nel tessuto sociale mediante la divulgazione di libri, video,film, con conferenze, dibattiti, contatti con le scuole e le associazioni culturali. Per quanto riguarda l'attività politica ed amministrativa si ritengono necessari e urgenti interventi di protesta e di proposta al fine della tutela del patrimonio spirituale, culturale e materiale calabrese e di uno sviluppo economico che porti le Calabrie alla parità con le regioni più progredite. I deputati presteranno la massima attenzione sull'attività degli organi politici e amministrativi e faranno sentire la loro voce attraverso tutti i mezzi di comunicazione e le azioni collettive, che di volta in volta riterranno opportuno attuare. Innanzi tutto per un domani migliore necessita la formazione di una classe politica nuova che non sia collusa con il passato e con le classi dirigenti attuali. Zavaglia afferma che è necessario preparare le giovani generazioni e pertanto penetrare nelle sedi educative, le scuole in particolare, mediante azione di collaborazione e cooperazione con docenti vicini alle nostre tradizioni (Progetti PON), specialmente per i 150 anni dell’unità italiana con contatto da prendere al più presto con l’assessore regionale alla cultura Caligiuri. Giampiero Tiano pone allo studio della deputazione l'aspetto giuridico-amministrativo delle risorse idriche dei laghi silani in relazione alla vicenda espropriativa in atto con invito alla commissione giustizia per la salvaguardia degli interessi delle popolazioni residenti. Su proposta del presidente tutti criticano aspramente i famosi lavori sulla Salerno-Reggio Calabria per cui si auspica la risoluzione di tutti gli appalti esistenti e l’assegnazione ad un’unica impresa straniera, magari extracomunitaria, della ultimazione dell’opera entro uno stretto e rigoroso termine da concordare e a cui collegare i pagamenti relativi.

 

Alle ore tredici e la seduta si aggiorna alla prossima riunione del ventinove luglio c.a. in Gioiosa Ionica dopo la stesura, l’approvazione e la sottoscrizione del presente verbale.

 

Il Segretario                                                               Il Presidente

 

 

 

Il Nuovo Sud

Neoborbonici